Formazione professionale continua per i giornalisti

No items selected

Il giornalismo politico: i trucchi del mestiere

ECTS: 2

Prof. Maurizio Caprara
(Giornalista Corriere della Sera (Roma - Italia))
Language English
Goals

Il corso ha l’obiettivo di fornire agli iscritti gli strumenti per essere un buon giornalista politico. Quali i trucchi da utilizzare e le trappole da evitare per svolgere al meglio questa delicata professione.

Competences that will be acquired
  • Distinzione tra politica e propaganda
  • Individuazione target di riferimento
  • Linguaggio del giornalismo politico: quali parole utilizzare e quali evitare
Contents

Le tre lezioni del corso affrontano il tema del giornalismo politico, fornendo indicazioni precise su cosa voglia dire – e quanta importanza abbia - essere il tramite tra la classe politica e i cittadini. Come si fa a comunicare, per esempio, la promulgazione di una legge o il contenuto di una campagna elettorale con chiarezza e senza lasciarsi tentare dal “politichese” o dai forestierismi? Grazie a esempi concreti e regole ben definite, il corso fissa linee guida precise.

Program
  • Lezione 1: Il giornalismo politico - I parte
  • Lezione 2: Il giornalismo politico - II parte
  • Lezione 3: Il bivio del giornalista politico: scrivere per il lattaio o per 1500 lettori?
Delivery methods

Il modello psicopedagogico adottato concretizza il passaggio:

  • dalla centralità del docente alla centralità dello studente;
  • dalla trasmissione della conoscenza alla costruzione della conoscenza;
  • da un apprendimento passivo e competitivo a un apprendimento attivo e collaborativo.

Gli studenti partecipano attivamente al loro processo di apprendimento durante l’erogazione e hanno la possibilità di studiare a qualsiasi ora e in qualsiasi luogo. Gli studenti, nel loro percorso formativo, sono affiancati da un sistema di tutoring-online in grado di facilitare il percorso di apprendimento e di comunicazione in rete e di fornire gli strumenti per affrontare con profitto lo studio della materia.

Il Tutoring-OnLine è organizzato in classi di studenti, con un sistema avanzato di agenda in grado di riconoscere il singolo utente e quindi di personalizzare e di ottenere il tracciamento delle attività didattiche e la valutazione quantitativa e qualitativa del processo di apprendimento di ogni singolo studente.

How to study

Le attività didattiche su Internet vengono svolte nella macroarea Web denominata Cyberspazio Didattico. Nel Cyberspazio Didattico si realizza il processo formativo e di apprendimento; gli accessi sono diversificati tramite login e password personalizzate sulla base del ruolo degli attori del processo formativo: Docenti, Tutor e studenti. Le tre categorie di utenti possono accedere alle stesse informazioni relative a ciascun insegnamento. In particolare, il Docente e il Tutor possono modificare o sostituire i materiali didattici e aggiungerne di nuovi per tutta la durata dell'insegnamento, mentre lo studente dispone di una sua area in cui inserire dati, informazioni e appunti personali.
All'interno delle pagine di ogni Modulo sono integrati gli Ambienti di Apprendimento e si può accedere a:

  • Materiali Didattici che costituiscono i contenuti dei corsi: videolezioni digitalizzate ed indicizzate con bookmarks che consentono il collegamento ipertestuale e multimediale con libri, bibliografie ragionate, testi di esercizi, sitografie selezionate. Il sistema di bookmark dinamici conferisce alle videolezioni su Internet un carattere di ipermedialità consentendo una navigazione a diversi livelli: da lezione a lezione, tra gli argomenti di una stessa lezione, tra i materiali di uno stesso argomento.
  • Tutoring a distanza. Gli studenti iscritti al Master potranno essere seguiti in ogni passo del loro percorso di apprendimento da docenti/tutors. Il Docente-Tutor telematico rappresenta una guida ed una presenza costante durante il Processo di Apprendimento. Le attività di Tutorato a distanza possono svolgersi:
    • in maniera sincronica, utilizzando le chat, le video-chat, i sistemi di video e audio-conferenza, attivati nel Cyberspazio Didattico, ma anche l’aula tridimensionale attivata sull’Isola del Sapere su Second Life di UNINETTUNO.
    • in maniera diacronica, attraverso i forum tematici su Internet. I forum tematici, legati agli argomenti delle videolezioni, consentono agli studenti di partecipare attivamente alle discussioni e sviluppano l’apprendimento collaborativo.
  • Aula virtuale sull’Isola del Sapere di UNINETTUNO su Second Life. Presso l’Isola del Sapere di UNINETTUNO (Università Telematica Internazionale) è stato realizzato un Auditorium 3D dedicato al Master. In questo ambiente gli Avatar degli studenti e gli Avatar dei Docenti/Tutor interagiscono con la loro voce nel mondo tridimensionale di UNINETTUNO. Si svolgono esercitazioni pratiche, prove di valutazione, modelli di apprendimento collaborativo guidati in diretta dagli Avatar dei Docenti/Tutor.
  • Classi Interattive: nelle Classi Interattive di UNINETTUNO docenti e studenti sperimentano una dimensione didattica immersivo-collaborativa. Gli studenti utilizzano strumenti interattivi, svolgono esercitazioni pratiche, prove di valutazione intermedie, simulazioni d’esame, dialogano e apprendono in modo cooperativo e collaborativo e diventano costruttori attivi di conoscenza. Le Classi Interattive di UNINETTUNO consentono a docenti e studenti diverse modalità di interazione didattica:
    • Flipped Classroom
    • Insegnamento di processi e procedure
    • Project Work collaborativi
Appointed teaching professor
Professor not available
Video Professor
Prof. Maurizio Caprara - Giornalista Corriere della Sera (Roma - Italia)
List of video lessons
Lesson n. 1: Il giornalismo politico - I parte
Display lessons issues
Maurizio Caprara
Lesson n. 2: Il giornalismo politico - II parte
Display lessons issues
Maurizio Caprara
Lesson n. 3: Il bivio del giornalista politico: scrivere per il lattaio o per 1500 lettori?
Display lessons issues
Maurizio Caprara