MAG Multimedia Academic Global

Competenze chiave per un modello europeo di industria 4.0

Programma globale: ERASMUS+
Programma specifico: KA2 - Cooperation and Innovation for Good Practices
Call: 2019
Project Number: 2019-1-FR01-KA202-062965
Durata: 36 mesi (01/09/2019 - 31/08/2022)
Project Manager: Mamadou Kaba Traoré
Coordinatore Scientifico UNINETTUNO: Maria Amata Garito
Project Manager UNINETTUNO: Dario Assante
WebSite: http://i4eu-pro.eu/


Summary

Il paradigma "Industria 4.0" ha generato nuove opportunità e nuove sfide per le aziende. Al fine di aumentare la loro competitività ed efficienza, le aziende devono affrontare la trasformazione digitale delle catene produttive e logistiche (produzione intelligente) e dei prodotti (oggetti interconnessi intelligenti).
L'impatto della quarta rivoluzione industriale è enorme in termini di parti interessate e nella potenziale crescita economica. La Commissione europea, nel quadro del mercato unico digitale, ha lanciato nel 2016 le prime iniziative relative all'industria. Tuttavia, la maggior parte è stata fatta quest'anno grazie a singole iniziative nazionali. Questo approccio ha prodotto la creazione di diverse attività di formazione nei diversi paesi, prive di un approccio unificato. La necessità di sostenere la trasformazione digitale del settore industriale dell'UE e di sostenere il riconoscimento delle competenze in questo settore sono le ragioni alla base del progetto I4EU. In linea con le politiche nazionali ed europee l'obiettivo principale è la qualifica di nuovi professionisti in grado di supportare la trasformazione digitale delle aziende europee nel settore industriale, secondo il paradigma di Industria 4.0.


Description

Il paradigma "Industria 4.0" ha generato nuove opportunità e nuove sfide per le aziende. Al fine di aumentare la loro competitività ed efficienza, le aziende devono affrontare la trasformazione digitale delle catene produttive e logistiche (produzione intelligente) e dei prodotti (oggetti interconnessi intelligenti). L'impatto della quarta rivoluzione industriale è enorme in termini di parti interessate e nella potenziale crescita economica. La quarta rivoluzione industriale ha anche innescato un'enorme sfida educativa, portando la necessità di riqualificare milioni di dipendenti a modelli e tecnologie sconosciuti anche dieci anni fa.
La Commissione europea, nel quadro del mercato unico digitale, ha lanciato nel 2016 le prime iniziative relative all'industria. Tuttavia, la maggior parte è stata fatta quest'anno grazie a singole iniziative nazionali. Questo approccio ha prodotto la creazione di diverse attività di formazione nei diversi paesi, prive di un approccio unificato.
Una prima revisione dello stato di adozione del modello Industria 4.0 a livello nazionale ed europeo e una valutazione delle politiche di supporto esistenti costituiranno la base per progettare un manuale, una guida pratica che includa esempi, migliori pratiche, scenari e suggerimenti per le implementazioni del modello Industria 4.0. Verrà quindi implementato un contatore di competenze, ossia uno strumento online in grado di valutare il livello di maturità di aziende e professionisti rispetto al paradigma di Industria 4.0, mentre un osservatorio industriale intelligente monitorerà l'evoluzione dell'implementazione del modello stesso di Industria 4.0, estraendo i casi studio e le migliori pratiche. Ciò porterà alla progettazione di qualifiche IFP relative all'industria 4.0, progettate secondo gli strumenti europei di apprendimento permanente (EQF, ECVET ed EQAVET). Pertanto, tutte le prossime attività di formazione saranno racchiuse in un quadro che consentirà il riconoscimento trasparente e la trasferibilità delle competenze a livello europeo.
Quindi, al fine di consentire allo studente di acquisire anche competenze pratiche, saranno sviluppati laboratori didattici altamente innovativi su Industry 4.0. Gli strumenti, che funzionano come laboratori virtuali o remoti, consentiranno agli studenti di fare esperienze pratiche con le tecnologie di Industria 4.0. Infine, i gruppi target (aziende, professionisti, sviluppatori e utenti, ricercatori, discenti) potranno accedere ai corsi di formazione a distanza tramite la piattaforma web del progetto.

Objectives

La necessità di sostenere la trasformazione digitale del settore industriale dell'UE e di sostenere il riconoscimento delle competenze in questo settore sono le ragioni alla base del progetto I4EU.
In linea con le politiche nazionali ed europee l'obiettivo principale è:
- qualificare nuovi professionisti in grado di supportare la trasformazione digitale delle aziende europee nel settore industriale, secondo il paradigma Industry 4.0.
Questo obiettivo viene raggiunto perseguendo gli obiettivi specifici di:
- condividere buone pratiche e nuovi modelli di business e sensibilizzare sulle nuove tecnologie a sostegno delle trasformazioni digitali delle imprese industriali a livello europeo;
- la creazione di qualifiche IFP per i professionisti all'interno delle aziende europee, migliorando le loro competenze digitali e aumentandole / riqualificandole per le competenze chiave dell'Industria 4.0.

UNINETTUNO Role

Sulla base della lunga esperienza di oltre 20 anni MAG nella produzione e consegna di OER a distanza, MAG coordina:
-  il processo di produzione delle lezioni video e di materiale didattico, per la formazione dei professori, per la produzione, la post-produzione e la digitalizzazione e con collegamento ipertestuale a testi, esercizi e collegamenti web. La stessa metodologia verrà trasferita ai partner, consentendo loro di adottarla. Questo assicurerà una uniformità di procedure, formati e caratteristiche digitali degli output, standard di qualità. Ciò garantirà inoltre che i materiali prodotti possano essere ospitati nella rete della piattaforma MAG messa a disposizione come piattaforma didattica, fornendo linee guida sulla produzione dei corsi e sostenendo a distanza gli altri partner;
- il sistema di tracciamento della piattaforma MAG web, già disponibile, consente di monitorare tutte le attività degli studenti. Le relazioni di monitoraggio, i risultati delle esercitazioni e delle attività pratiche, saranno utilizzate per valutare i risultati dell'apprendimento;
- MAG guiderà e fornirà le sue piattaforme di e-learning per ospitare i corsi come corsi online aperti, in un'area dedicata;
- MAG eserciterà la responsabilità della manutenzione tecnica della piattaforma web. Un sistema di biglietteria adeguato sarà disponibile per tracciare i problemi tecnici occorsi e risolverli;
- Compito di MAG è anche realizzare anche materiale didattico aggiuntivo come video, testi, diapositive, esercizi, bibliografie, etc,. 



Partner

PartnerNazioneContactsWeb
UNIVERSITE DE BORDEAUXFranceContactsWeb
ASSOCIACAO PARQUE DE CIENCIA E TECNOLOGIA DE ALMADA/SETUBAL-MADAN PARQUEPortugalContactsWeb
BUSINESS UPPER AUSTRIA - OO WIRTSCHAFTSAGENTUR GMBHAustriaContactsWeb
Cedel - cooperativa sociale educativa ELISItalyContactsWeb
ECOSISTEMAS VIRTUALES Y MODULARES SLSpainContactsWeb
FACHHOCHSCHULE DES MITTELSTANDES (FHM) GMBH - UNIVERSITY OF APPLIED SCIENCE -GermanyContactsWeb
MAG-UNINETTUNO s.r.l.ItalyContactsWeb
UNIVERSIDAD NACIONAL DE EDUCACION A DISTANCIASpainContactsWeb